Black Room – Musica Elettronica

Dj SetGiovedì Ottobre 10
1382252_10151605797015286_782359021_n


Dove?
Magazzino 33
Via Portuense 88, 00149 - Roma
Guarda la mappa
Quando

dalle 19.30

Quanto

10€ con aperitvo, drink e shot



Dove?
Magazzino 33
Via Portuense 88, 00149 - Roma
Guarda la mappa
Quando?

dalle 19.30

How Much?

10€ con aperitvo, drink e shot

Io a ballare non ci vado mai. Parto dal fatto che la musica elettronica dopo un po’ mi fa lo stesso effetto di una due giorni di visioni continue causate da un’influenza intestinale, ed arrivo al problema gente che ci va. Non mi piace. Sono prevenuto? Certamente, ma è anche vero che sono cresciuto circondato da gente che il Sabato pomeriggio andava a ballare pieni di gel, occhiali da sole improbabili e smanicati-bomber ommioddio. E poi io sò ròcche, me piace er ròccheròlle. Poco da fare. Una sera però mi sono ritrovato a ballare musica elettronica in un locale piccolo come la mia stanza, col dj in mezzo e gente di tutti i tipi, ma proprio tutti i tipi, era lì che sudava felice ed io con loro, gonfio di Jagermeister e gioia. E dai di cassa dritta e manopoline e giradischi e Mac zeppi di musica ed ero felice!! E sapete perché, oltre al fatto che avevo accanto a me una donna meravigliosa? Perché non stavo a Roma, ma a Berlino (guarda un po’). E la domanda mi è sorta spontanea: perché lì io ballo, e qui il solo pensiero di andarci mi spaventa manco fosse il mio primo giorno come massaggiatore di Giuliano Ferrara? Perché qui, in Italia, non c’è una politica del divertimento da locale se non quello del “annamo a fasse tredici Negroni e poi la prima che passa la purgo”. Non vai a ballare per la musica, vai a ballare per far vedere che vai a ballare.
“E quindi dobbiamo andare a Berlino, per ascoltare buona musica elettronica senza rischiare come fossimo in Siria?” Ma dolci menti del mio cuore, certo che no!! Semplicemente stasera, invece di ascoltare Santoro ed i suoi deliri, andate tutti al Magazzino 33 e capirete di cosa parlo. Il concept è semplice: ottima musica, gente apposto. Non è che serva altro, alla fine. Solo che le arene che gli altri chiamano discoteche fanno entrare anche Totò Riina, e qui sta la differenza.
Fate molta attenzione però: la serata si svolge su inviti. Se per stasera non ce la fate, vi consiglio di cuore di seguire tutto quello che verrà, perché la cosa qui si fa seria. Ma col sorriso.

Comments

Altri contenuti

Interessanti

Intervista

Inspire,Connect,Build

By martinadabbondanza in Interviste



Storia

I’ll drink responsibly when they will make a brand of whiskey named Responsibly