Arte a Spoleto: ONIRIKON

Se amate l’arte, lo spettacolo, e volete sfuggire per un weekend dall’afa romana, perché non recarvi a Spoleto per il Festival dei due Mondi?

Giunta alla sua 59a edizione, questa manifestazione è divenuta un punto di riferimento imprescindibile anche a livello internazionale per la musica, il teatro, l’arte, la cultura, richiamando grandi nomi come Tim Robbins che lo scorso 26 giugno ha deliziato i suoi fan con un concerto di musica folk (in pochi sanno infatti che l’attore vanta una carriera da musicista).

Ma c’è anche un artista romano che ha inaugurato la sua prima personale di pittura all’interno del Festival: Elio Casalino.

Notaio e artista, Casalino espone fino al 25 Settembre le sue 30 opere nella Casa romana di Spoleto (in Via di Visiale), una prestigiosa residenza nonché luogo tra i più suggestivi della città, che racchiude in una perfetta sintesi antico e moderno.

Di grande impatto visivo per l’uso di colori accesi e la presenza di figure metafisiche, la pittura di Casalino propone quadri suggestivi e sensuali che vanno ad impreziosire fino a Settembre il già ricco panorama dell’estate umbra.

Curatore della mostra il famoso critico di arte contemporanea Gianluca Marziani, Direttore del museo di Spoleto, che al vernissage ha accolto il Consigliere regionale del Lazio Michele Baldi, Capogruppo della Lista Zingaretti, e il sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli.

Comments

Altri contenuti

Interessanti

Intervista

inspire, connect, build

By martinadabbondanza in Interviste