Fabio Mancini

Ciao Fabio, come stai? Che ci racconti? Come va la vita?
Ciao LeCool! Alterno minuti di entusiasmo sfrenato a minuti di sconforto, facendo una media dei due stati d’animo direi di poter dire che sto bene, e poi in questo momento sto bevendo del tè, non posso certo lamentarmi.

Cosa hai disegnato sulla cover di questo numero di LeCool?
Ho disegnato un’anziana signora che vive in una teiera, non so dirti se la vecchietta è molto piccola o la teiera molto grande, propendo per la prima ipotesi ma non posso averne la certezza.

Da cosa trai ispirazione per i tuoi disegni?
Lo stimolo per creare di solito viene dalla letteratura o dalla storia, questo quando non c’è un commissione dietro, in generale non sono molto interessato all’attualità e credo che questo sia intuibile dalle mie illustrazioni. Negozi e mercatini d’antiquariato sono un’altra ottima fonte di idee, si trovano spesso oggetti suggestivi e altrettanto spesso chi li vende è disposto a regalare una lunga serie di aneddoti a riguardo.

Nel tuo immaginario c’è spesso una componente fantastica, qualcosa che va al di là dei confini del tangibile, è vero o me lo sono immaginato?
Sono lusingato nel sentirtelo dire, la così detta vita vera non mi piace e il disegno per me è un mezzo d’evasione perfetto. Avrei tonnellate di gif adatte a rispondere alla domanda meglio di quanto non riesca a fare io.

Cosa ti piace di più disegnare?
Amo disegnare piante, gioielli, tessuti ricamati e profili importanti, inoltre mi piacciono gli oggetti che parlano di epoche passate, tazzine, porcellane e vecchi libri sono delle cose che potrei disegnare fino alla nausea.

C’è un colore in particolare a cui ti senti legato per poter disegnare?
Sì, non è un colore che uso da sempre in maniera così invasiva, ma in questo momento non riesco a disegnare qualcosa senza una certa dose di blu-verde e derivati.

Stai facendo quello che volevi fare quando eri piccolo?
Non esattamente, sto facendo una delle cose che volevo fare da piccolo, probabilmente quella che ritenevo meno probabile, ma da bambino sognavo anche altre carriere. Non credo che diventerò mai il principe del foro che sognavo di essere a sette anni.

Dove possiamo vedere i tuoi lavori? Dacci qualche coordinata
Sono presente su ogni social!
La mia pagina facebook: https://www.facebook.com/FabioManciniArt/
Behance: https://www.behance.net/fabiomancini
E tumblr: http://fabio-mancini.it/

Progetti futuri o sogni nel cassetto che si possono svelare?
Ne ho molti, e incredibilmente sono in ordine perfetto. Ti posso dire che esplorerò un campo del disegno del tutto nuovo, ma non posso aggiungere altro, e che mi cimenterò con la scrittura. Ho paura

Comments

Altri contenuti

Interessanti

Intervista

inspire, connect, build

By martinadabbondanza in Interviste