Hey Barista! #3

La Coca Cola crea dipendenza, Lady Gaga pure. In confronto a ciò, un cocktail, che male può farvi?

Ho un’amica con cui condivido il cervello, nel senso che un giorno lei è molto arguta, ed altri lo sono io. Oggi sembra proprio uno di quelli in cui è meglio che mi faccia da parte e parli di lei:

Cì, la chiamo così, in realtà si chiama Sara, ma siamo a Roma quindi va bene così. Quando Cì viveva a Roma girava spesso in macchina, la sera, inevitabilmente, ovunque andasse, si ritrovava in ritardo perché bloccata appresso a un camion dell’immondizia (non conosco una persona che usi la parola “nettezza urbana”), ciò accadeva talmente spesso che quei furgoncini le sono diventati familiari, praticamente amici,  tant’è che ha iniziato a chiamarli: Fizz.

sms 12/11/2006: Ci, sono qua dietro, ma ho beccato Fizz.

 p.s. io sono Ci, ma senza accento.

sms15/03/2007: entrate pure, io sto bloccata dietro a Fizz.

sms 16/3/2007: incredibile, sono dietro a un Fizz grande  e uno piccolo.

Cosa ve ne può importare a voi di questa storia?

L’anno scorso, ho scoperto che esiste una categoria di cocktail chiamata Fizz, che rientra nei sour cocktails (sour=aspro, acido).  Ora, lascia perdere che il primo riferimento ai Fizz è del 1887, dimentica che la vera diffusione avvennein America  nei primi anni ’40 del 1900, scorda che questi cocktail erano talmente richiesti che assumevano più bartender per prepararli più velocemente. Puntiamo a una nuova storia, che tanto il revisionismo storico va per la maggiore:

Gin Fizz: cocktail nato nel 2006, quando Cì, ferma da diversi minuti dietro a un camion dell’Ama, lasciò la macchina in mezzo alla strada e raggiunse i suoi amici a piedi. Arrivata al pub l’unica parola che riusciva a dire era Fizz, il barista divertito le chiese con quale distillato, lei rispose Gin.

Nacque così il primo Gin Fizz:

1 e 1/2 di Gin (marca Hendrick’s, se hai appena preso lo stipendio)

2 oz di Sour

Top di Soda

Servito in un old fashion colmo di ghiaccio fino all’orlo.

 

 

Comments

Altri contenuti

Interessanti

Intervista

Inspire,Connect,Build

By martinadabbondanza in Interviste



Storia

I’ll drink responsibly when they will make a brand of whiskey named Responsibly