Hey Barista! #33

It’s not a hangover… It’s Wine Flu

Non diresti mai che gli animali bevono alcol, e probabilmente siamo portati a pensarlo perché nei vari negozi a loro dedicati non ci è mai stato proposto un prodotto del genere. Non esiste la birra per gatti, neanche, stranamente, nel paese dei distributori di mutandine. Però anche gli animali, nel loro piccolo, si sballano, vedi l’erba gatta (clicca qui per video abbastanza inquietanti di gatti fatti) oppure il koala che si mangia le foglie di eucalipto tutto il dì. E dorme di media 12 ore al giorno. Come me.

Noi esseri umani, che si voglia seguire la filosofia di Matrix (sintesi: siamo zecche) o quella solipsista di Wittengstein, pensiamo a modi per alterare i nostri stati di coscienza, o più semplicemente deliziare i nostri palati, sin dalla notte dei tempi. Lucidi, noi, non ci si sta, però, brilli, si.

Ora mi chiedo se gli animali abbiano o meno la consapevolezza di esistere, non so rispondermi, e internet mi offre i risultati più disparati. Comunque, se possedessi una tartaruga e se la mia tartaruga potesse parlare sono certa che mi chiederebbe un gin tonic.
E se avessi un mulo?

Moscow Mule:
1 e 1/2 oz vodka
succo di mezzo limone

top ginger beer
guarnire con fettina di cetriolo e fettina di limone
servito in copper mug (leggasi “tazza di rame”)

 

Comments

Altri contenuti

Interessanti

Intervista

Inspire,Connect,Build

By martinadabbondanza in Interviste



Storia

I’ll drink responsibly when they will make a brand of whiskey named Responsibly