Hey Barista! #43

This cocktail tastes like I’m not going to work tomorrow
Ieri sera mi apprestavo a parcheggiare la macchina, ero contenta perché c’erano due posti liberi, a spina, niente di più semplice; ovviamente all’ultimo sbuca dal nulla una macchina con due tipe che mi fregano e si piazzano a metà dello spazio. Mi accosto e aspetto che mi notino ma loro iniziano a giocare con lo smartphone…faccio notare loro che se si spostassero un filino più in là potremmo parcheggiare tutte e due:

-”ho capito, vabbè, mi sposto, ma è pieno di posti liberi a luglio, cioè, non capisco proprio perché ti devi mettere proprio qua”
-”oddio, se la metti così ti posso anche dire che avevo messo la freccia da prima e iniziato la manovra, solo che non ero sulla corsia di scorrimento come voi perché, chiamandosi così, di solito non si usa per cercare parcheggio.”
- “cioè, non mi pare proprio possibile quello che stai dicendo”.

Me ne sono andata perché non avevo voglia di litigare, me ne sono andata pensando che faceva caldo e che quelle due erano proprio delle…beh, diciamo che possedere uno smart-phone non bastava a renderle persone intelligenti. Il karma mi ha ripagato dandomi un parcheggio proprio sotto casa.

Ho lasciato l’auto e sono andata a bermi un cocktail, non perché l’alcol risolva i problemi ma perché il cartello stradale che vedi sopra mi imponeva di farlo:
Harvey Wallbanger
1 e 1/2 oz vodka
1/2 oz Galliano
4 oz succo d’arancia
servito in un Highball con ghiaccio

p.s. sai che esistono altri 42 numeri di hey barista! ?
p.s.= post sbornia

Comments

Altri contenuti

Interessanti

Intervista

Inspire,Connect,Build

By martinadabbondanza in Interviste



Storia

I’ll drink responsibly when they will make a brand of whiskey named Responsibly