Hey Barista! #51

Screw the cracker. Polly wants a cocktail.
Di solito quando non riesco a dormire penso a cosa scrivere nel prossimo numero di Hey Barista e grazie alla mia strenua forza di volontà il sonno arriva subitaneo…ma quando manca tanto tempo lascio proprio perdere e cerco nuovi modi per indurmi in sonno profondo senza alzarmi dal letto…un altro metodo che applico è raccontarmi scena per scena i miei film preferiti, ma ultimamente Blues Brothers e Miss Detective non mi stanno dando soddisfazioni…ho perciò sviluppato un nuovo percorso, sono andata a pesca di un ricordo felice, uno che fosse il più possibile lontano nel tempo:

Ero seduta per terra in camera e stavo colorando uno di quegli albi con le figure già disegnate, non quelli con la penna magica che ti permettevano di fare tutto a caso ma una raccolta vera, di cartone spesso, che tenevo aperta di fronte a me, mentre da un lato, poggiati a terra, c’erano i pennarelli.
L’immagine erano un paio di scarpe da ginnastica, non ricordo il momento della scelta dei colori ma ricordo con esattezza la felicità e la soddisfazione nello scoprire, una volta colorato tutto, che il viola e l’arancione stavano benissimo accostati insieme.
Ma ero proprio contenta eh?

Che poi, a pensarci ora, ma stanno davvero bene arancione e viola oppure è uno di quegli accostamenti improbabili di cui si può essere soddisfatti solo a una certa età?

Come il rum e pera, ma chi è che dopo aver passato i 20 anni ancora apprezza il binomio?
E quindi mi chiedo: del Carbonara Sour mi stuferò mai?

Carbonara Sour:
Vodka aromatizzata alla pancetta (fat washed vodka)
uovo
succo fresco di limone
sciroppo di zucchero

pepe nero
Servito in cuccumella e con bucatino al posto della cannuccia

Le proporzioni non le so e non mi azzardo a ipotizzarle per rispetto di Massimo D’Addezio, però potete tentare da soli o ancor meglio andare da Co.So e farvelo preparare da lui stesso.

 

 

 

 

Comments

Altri contenuti

Interessanti

Intervista

Inspire,Connect,Build

By martinadabbondanza in Interviste



Storia

I’ll drink responsibly when they will make a brand of whiskey named Responsibly