Hey Barista! #52

you are not hangover. you have gravitational wave sensitivity

buonasera e bentornato alla rubrica che racconta delle cose e suggerisce di berne altre, la rubrica i cui spunti sembrano presi da discorsi ed eventi scatenati durante una serata a colpi di shot ma che spesso sono in realtà accadimenti avvenuti nella quotidianità, tipo quando ieri il navigatore mi ha detto: “il tempo previsto per giungere a destinazione è il solito” e mi è venuto da ridere e constatare che se pure la macchine si sono impigrite vuol dire che siamo fottuti (o forse salvi, non so, sto ancora riflettendo).

In un altro momento di sobrietà mi è stata rivolta questa domanda: “ma te ti ricordi chi ci stava prima di Renzi?No Mari, no Monti, tra i due ce ne è stato un altro” “no no, neanche quello era stato votato!”?

Quel che sto dicendo fondamentalmente è che dopo che mi succedono queste cose e ci rifletto sopra, ecco, è a quel punto che mi vien voglia di un cocktail, mica il contrario.

Come se ti dicessero che è stato provato che rotoliamo su una specie di tappeto morbido, solo che non ce ne accorgiamo perché ci stiamo tutti sopra, e ti dicessero che è il caso di rivedere un po’ come è impostato l’universo, non ti verrebbe voglia di un cocktail per allentare la tensione?

Casino:
2 oz Gin
1/8 oz succo di limone
1/8 oz Maraschino
1 dash Orange Bitters
servire in un martini glass

p.s. sai che esistono altri 51 numeri di hey barista! ?
p.s.= post sbornia

 

 

Comments

Altri contenuti

Interessanti

Intervista

Inspire,Connect,Build

By martinadabbondanza in Interviste



Storia

I’ll drink responsibly when they will make a brand of whiskey named Responsibly