Hi Lester! #14

GUIDA IRRAGIONEVOLE ALL’ASCOLTO PIU’ DISPARATO.

1. REAL ESTATE
Album: Atlas
Anno: 2014
Casa: Domino
(Psych pop)

Il nuovo Atlas dei Real Estate non si allontana molto dal loro esordio (secondo lavoro) in Domino records del 2011, Easy. Un album che non pretende molto impegno, è proprio da qui che viene fuori qualche naturale chiacchiera (o riflessione come si preferisce) sempre su di noi, umani. Canti spensierati, dolci richieste che aprono ad una leggerezza, quella perduta (forse), ad una calma ideale per fermarsi e scoprire le cose gradualmente, senza fretta, senza quella inevitabile ansia paralizzante che puntualmente colpisce. Un ascolto molto easy: Talking backwards, Past lives, the bend, Crime. E poi la più carina di tutte: Horizon.

Nel mese più bello (precisamente il 29 maggio) i Real Estate saranno sul palco del Parc del Fòrum al Primavera Festival.

2. THE BLACK ANGELS
Album: Phosphene dream
Anno: 2010
Casa: Blue Orizon
(Psych rock, garage)

Lo scorso settembre i Black angels erano a Roma, live al Circolo. Persi. Molti li avranno sentiti. Fatto sta (o no sta) che giorni dopo mi è capitato in casa (o caduto dal cielo) il vinile ancora sigillato del terzo lavoro di questi tipi di Austin. Phosphene dream. Tralasciando la super copertina del disco, grazie alla quale non ho esistato neanche un secondo a dissigillarlo appena trovato, i Black angels sono dei veri trascinatori. Ascoltate qui: Bad vibration, Sunday afternoon, Haunting at 1300Mckinley, Yellow elevator#2, River of blood. Leggo una loro intervista (Qui) ed oltre l’ abissale risposta (forse esagero) che danno quando gli viene chiesto il significato di psichedelia oggi, ora, è una la risposta che più mi fa comodo:

- Cosa ci si aspetta da un vostro show? [...]

-Riverbero e speranza, delay e paura, feedback e stupore, asciutezza e verità, tremolo e mistero.

Ecco, più o meno, il disco dei Black angels in una risposta.

Buon ascolto!

Comments

Altri contenuti

Interessanti

Intervista

Inspire,Connect,Build

By martinadabbondanza in Interviste



Storia

I’ll drink responsibly when they will make a brand of whiskey named Responsibly