Hi Lester! #18

GUIDA IRRAGIONEVOLE ALL’ASCOLTO PIU’ DISPARATO.

1. KRAFTWERK
Album: Tour de France
Anno: 2003
Casa: Emi
(Elettronica)

Prima piccola nota sui Kraftwerk (per chi non ha mai ascoltato i Kraftwerk e per quelli che “Ancora con i Kraftwerk“): tedeschi, formati nel 70′, “innovatori della musica moderna“, “pionieri della musica elettronica“, “ispiratori“, “precursori“, “avanguardistici“. Importanti. Sarebbe stato divertente, a questo punto, costruire questa chiacchierata utilizzando un incomprensibile linguaggio, tipo codice binario, o cose del genere, criptico quanto basta per non capirci nulla. Lasciamo stare.  Che poi alla fine tutto ciò che rimane, tutto ciò che arriva direttamente a noi è molto più semplice, concreto, lineare, simmetrico, pulito. Il suono. Un mondo sonoro controllato da quelle 4 braccia meccaniche a lavoro, generato in modo perfetto, per un ascolto perfetto, accurato, attento, comodo e travolto da effetti video metodicamente in linea con i suoni. Spettacolare assistere dal vivo a tutto questo almeno una volta nella vita. Non sono 4 macchine eh.., sono umani. Ascoltate Tour de France.

Il 14 luglio i Kraftwerk daranno vita ad una grande performance (si vocifera in 3d) all’Auditorium Parco della Musica di Roma. (Qui per info) Saranno già finiti i biglietti?

2. MELODY’S ECHO CHAMBER
Album: Melody’s Echo Chamber
Anno: 2012
Casa: Fat possum
(Psych pop)

Lei è Melody Prochet, in arte Melody’s Echo Chamber, pseudonimo attribuito al suo debutto del 2012. Bella, brava e sognatrice. Affida questa prima produzione a Kevin Parker dei Tame Impala (si vocifera che si amino i due). I ritocchi di Parker si sentono, conferiscono alla dolce voce della cantante una personalità psych nel disco che riesce a fare la differenza. La giovane Melody canta un peu in francese et un peu in inglese, riuscendo ad entrare in campi immaginari trascinando un po’ tutti. Anche per chi non capisse la lingua francese, le aperture strumentali di questo lavoro permettono di immergersi completamente e sognare, senza capire bene cosa la francesina stia cantando. Poco importa. Ecco qui il Full album.

Buon ascolto.

Godsave

Comments

Altri contenuti

Interessanti

Intervista

Inspire,Connect,Build

By martinadabbondanza in Interviste



Storia

I’ll drink responsibly when they will make a brand of whiskey named Responsibly