Hi Lester! #21

GUIDA IRRAGIONEVOLE ALL’ASCOLTO PIU’ DISPARATO.

1. DARKSIDE
Album: Psychic
Anno: 2013
Casa: Matador
(Elettronica sperimentale)

Ci sono due musicisti qui. Nicolas Jaar, giovanotto ventiquattrenne bello e bravo. All’attivo il suo esordio del 2011, Space is only noise (if you can see), più svariati lavori di remix, curatissimi (Into the night, Heaven). Dave Harrington, polistrumentista americano e compagno di college di Jaar. A questo punto occorre solo un nome, semplice, chiarificatore, che illustri per bene un sodalizio del genere. Ecco, abbiamo anche quello: Darkside. Titolo del progetto: Psychic (Non si poteva trovare nome più calzante). Inizierei da questa session con loro due a lavoro, Paiper Trails, o questa Freak, go home. La chitarra di Harrington aggiunge tanto di più ai giochi elettronici che Jaar sperimenta, anche se poi in realtà, Jaar, da solo, sa cavarsela alla grande. Ma a parte i piccoli dettagli su chi sono e cosa fanno, la domanda rimane quando ci saranno, o meglio ancora, quando faranno?

Mercoledì 9 luglio 2014, Jaar & Harrington giocheranno con il loro talento, a Roma, a Spazio 900. (Qui per info.)

Belle intuizioni combinate con belle emozioni.

2. JACCO GARDNER
Album: Cabinet of curiosities
Anno: 2013
Casa: Trouble in my mind Rec.
(Psych pop, psych rock)

Jacco Gardner. Un piccolo Syd Barrett olandese che, invece di giocare con i synth, preferisce affinare melodie e parole, riuscendo a ricreare un’epoca ormai scomparsa, una nascente psichedelia con cambi e scambi tra cori evocativi insieme a cornici di effetti da cinema anni 60′, quando ancora si fumavano sigarette nei cinema. Far riemergere così un’epoca che non esiste più. Un disco d’esordio, Cabinet of Curiosities, ricco di strumenti ed atmosfere principesche. Molto principesco.

La corte italiana di Jacco Gardner sarà martedì 22 luglio 2014 al Magnolia di Milano e marcoledì 23 luglio al Bolognetti rocks di Bologna. (Qui maggiori info).

Buon ascolto.

Godsave

Comments

Altri contenuti

Interessanti

Intervista

Inspire,Connect,Build

By martinadabbondanza in Interviste



Storia

I’ll drink responsibly when they will make a brand of whiskey named Responsibly