Hi Lester! #27

GUIDA IRRAGIONEVOLE ALL’ASCOLTO PIU’ DISPARATO.

1. THE CHILD OF LOV
Album: The child of lov
Anno: 2013
Casa: Double Six Records
(Soul – Elettronica)

Capita di conoscere molti spacciatori (di musica) in giro per il mondo. Il più delle volte capita di conoscerli in giro per l’altro nostro mondo, quello virtuale intendo. Se poi si ha una buona ed euforizzante dose di ciò che spesso e volentieri chiamiamo curiosità, allora ci si potrebbe perdere (per bene) in giro per quel mondo, quello dei suoni intendo. Hi Lester! oggi ha incontrato, non troppo per caso, uno dei suoi trafficanti, perciò, oggi, si continua con lo spaccio di questo super disco, The child of Lov. Lui si chiama Cole Williams, meglio conosciuto come The child of Lov, cantautore belga che ci ha lasciati a soli 26 anni nel dicembre 2013. Questo è ciò che rimane di lui, il suo debutto davvero irresistibile, ardente di stile funk, misto di elementi elettronici e sezioni groove ed hip hop. (In Owl si riconoscerà l’andamento rappato di Doom, nella struggente One day l’inconfondibile interferenza di Damon Albarn). Vorrei dire di più, o solo far notare questa copertina (probabilmente pensata e creata da Cole stesso), che nella sua incoerenza è dannatamente accordata a tutto il disco, a ciò che c’è dentro.

2. JULIA HOLTER
Album: Loud City Song
Anno: 2013
Casa: Domino
(Dream pop)

Cantautrice californiana di raffinata dolcezza. Julia Holter. La calma sognante di Maxim’s I si merita un calmo ascolto dell’intero album. Eccolo qui: Loud City Song.

Buon ascolto.

Godsave

Comments

Altri contenuti

Interessanti

Intervista

Inspire,Connect,Build

By martinadabbondanza in Interviste



Storia

I’ll drink responsibly when they will make a brand of whiskey named Responsibly