Hi Lester! #30

GUIDA IRRAGIONEVOLE ALL’ASCOLTO PIU’ DISPARATO.

CHILLY GONZALES
Album: Solo piano II/ Solo piano/ Uber Alles
Anno: 2012/ 2004/ 2000
Casa: Arts & Crafts/ NoFormat!/ Kitty-yo
( Pianoforte/ Elettronica )

Jason Charles Beck, questo avvenente pianista canadese, oltre a fruire del forte legame con il suo pianoforte, sostenuto da grande passione ed intensità, possiede un aspetto serpico, sembianze da gringo incazzato che coincide poi bene con il suo nome (d’arte): Chilly Gonzales. Con quei martelletti del piano riesce a creare armonie, le più varie, e belle; quando è in vena possibile che infili delle non sempre pianificate basi elettroniche tra una nota e l’altra, o scimmiottando famosi pezzi rap, li trasformi in emozionanti ballate teatrali. (*) Ambizioso Chilly, spavaldo, spudoratamente ironico ed estremamente riconoscente alla sua platea.

Per gli animi più nobili, più calmi e i più ErikSatieniani, ecco alcune sue composizioni di solo pianoforte, tutte molto belle: Solo Piano II (2012) e Solo Piano (2004).

Per gli animi allo stesso modo più nobili, ma più martellanti, più rumorosi e più elettronici, ecco altri suoi lavori dall’album Uber Elles del 2000: Let’s groove again, Real motherf*** in Music, Gringo star, Walked for hours.

QUI (*) un live all’ Electronic beats festival in Graz nel maggio 2013 (avverto anticipatamente che questa super performance dura 18 minuti).

Non sono pochi i lavori usciti negli anni. Liberissimi di aprire altri scenari ascoltando molto altro di Chilly Gonzales o anche fare finta di nulla e non pensarci più.

Buon ascolto.

Godsave

Comments

Altri contenuti

Interessanti

Intervista

Inspire,Connect,Build

By martinadabbondanza in Interviste



Storia

I’ll drink responsibly when they will make a brand of whiskey named Responsibly