Rosa Pone

Ciao Rosa! Come stai? Che ci racconti?
Ciao a tutti sono Rosa ho 33 anni e nella vita faccio la mamma di Filippo, il grafico/illustratrice e disegno e dipingo sempre ed ovunque. Nella mia borsa fra le varie cianfrusaglie tipo macchinine, sassi, fiori,  troverete srempre un quaderno ed una penna nera.

Cosa hai disegnato in copertina di questo numero?
Ho disegnato uno dei miei doodle. I doodle mi rilassano, mi divertono e mi danno molta soddisfazione a livello visivo.

Guardando le tue illustrazioni ne emerge un mondo piuttosto affollato! Chi lo popola? Chi sono tutti quegli esserini che saltellano tra una linea e l’altra?
In fondo sono ancora una bambina e come tale disegno mostriciattoli che con le loro bocche spalancate vogliono urlare ed attirare a se l’attenzione. La confusione e la folla è più o meno quello che ho in testa, un gran casino. Ho sempre tante risposte da cercare per appagare le mie domande e la mia curiositá.

Chi sono i tuoi maestri? Chi consiglieresti di studiare a chi vuole fare la tua stessa carriera?
La vita e quello che mi circonda mi fanno da maestri giorno dopo giorno. Osservare, guardare, assorbire poi smontare gli oggetti che hanno richiamato lo sguardo per poterli vedere rinascere in una diversa forma è quello che consiglio. Fantasticare, stare sempre sospesi un pò da terra, sognare e farlo in grande perchè perlomeno nei sogni nessuno e niente possono limitarci.
Per cocludere in concretezza guardo tanti film, serie tv, leggo libri fumetti, faccio tanta ricerca analizzo e sperimento.

Non sei di Roma, ma che idea hai della capitale? Ci sei mai stata?
Roma è affollata e vivace come i miei doodle, non posso che esserne attratta! L’ho visitata un pò di anni fa quando abitavo nella mia cittá natale che è Napoli!

Dicci dove possiamo vedere qualche tuo lavoro, online e offline
Rospone’s art è la mia pagina su facebook, lì potete vedere alcune delle mie cose ed avere un contatto sempre pronto a rispindere anche solo per due chiacchiere.

Quali sono i tuoi progetti futuri e cosa vorresti vedersi realizzare di più?
In un futuro non troppo lontano vorrei riuscire a pubblicare un libro da me illustrato e poi tante altre cose come disegnare scenografie o partecipare alla relizzazione di un film (anche portare i caffè allo staf per me rientra nella parola partecipare:)… Insomma provare provare ed osare!!!

 

Comments

Altri contenuti

Interessanti

Intervista

Inspire,Connect,Build

By martinadabbondanza in Interviste



Storia

I’ll drink responsibly when they will make a brand of whiskey named Responsibly