Ti vesto con meno di 20

Ciao Elisa! Come stai? Che ci racconti di bello?
Ciao ragazzi, come sto ve lo dico solo se avete visto le prime tre puntate della web serie Ti vesto con meno di 20 :)

Sei una vecchia conoscenza di LeCool… collabori anche spesso con noi e devo dire che la tua energia è davvero contagiosa! Al momento di cosa ti occupi?
Collaboro con voi perché siete mitici. Mi occupo dell’ideazione e dello sviluppo di progetti web con la Inside Productions la casa di produzione che ha prodotto “Ti vesto con meno di 20″.

E questa web serie che ti vede protagonista, “Ti vesto con meno di 20″, di che si tratta? Ce ne parli un po’?
Molto volentieri, Ti vesto con meno di 20 è un’idea che mi porto dietro da tempo.
Ho sempre girato eccitata per i mercati, piena di sacchetti alla ricerca di pezzi unici a poco prezzo. Mi ricordo di aver trovato un foulard di Hermes a 50 centesimi qualche anno fa. C’è un mondo nascosto dentro quelle ceste e ho pensato che poteva essere una sfida divertente scoprirlo con gli altri e vestire persone diverse con esigenze anche bizzarre, dalla ricerca dell’abito ideale per conquistare l’uomo dei sogni a quella di un perfetto look anni ’70, ai più singolari capricci dei Vip.
E’ stimolante cercare sui banchi del mercato riuscendo a immaginare come un capo poco costoso può essere valorizzato da una persona viva, con necessità vere e risorse spesso limitate. Il messaggio dietro l’ironia fondamentale del format è che per vestirsi bene non serve spendere troppo e che l’eleganza e lo stile non stanno dietro a nessun budget, né grande, né piccolo.

Sappiamo che dietro a questo progetto c’è anche lo zampino di un volto noto dello spettacolo, come è nata questa collaborazione?
Con Luca Argentero ho un ottimo rapporto professionale e di amicizia.
Collaboro da più di anno con lui nella sua casa produzione, la Inside Productions.
Ed è stato proprio lui a cogliere la semplicità e la potenzialità di Ti vesto con meno di 20. Oltre a produrla, mi ha aiutato molto dandomi il suo apporto sia dal punto di vista creativo che tecnico. E poi si e’ fatto vestire da Elly!

Visto che parliamo di moda e siamo ormai già immersi nel caldo estivo, ci suggeriresti il perfetto outfit (low budget ovviamente) da aperitivo sulla spiaggia?
Allora per abbassare il budget proporrei di andare scalzi.
Consiglierei a chi si vuole coprire per mascherare qualche difettuccio un classico Caftano mono colore, facilmente reperibile.
A chi si vuole scoprire invece propongo degli shorts in georgette, un tessuto realizzato con una percentuale di seta che li aiuta ad essere traspiranti oltre che trasparenti.
Si trovano chiaramente in tutte le bancarelle. Per tutti consiglio un vestito bianco in San Gallo elegante, semplice e sexy.

Possiamo dire che Roma è la tua città d’adozione. Dicci una cosa che ami e una che odi di questa città.
Te ne dico almeno due, poi scegli. Amo i mercati, la maggior parte dei ristoratori e la magia di Roma. Odio invece il degrado urbano e il “mo vedemo”

Progetti futuri e sogno nel cassetto?
Mi piacerebbe girare la seconda stagione di “Ti vesto con meno di 20″ per l’autunno inverno. I sogni invece sono più di 20 e nel cassetto non ci stanno più.

Comments

Altri contenuti

Interessanti

Intervista

Inspire,Connect,Build

By martinadabbondanza in Interviste



Storia

I’ll drink responsibly when they will make a brand of whiskey named Responsibly