Gloria De Paolis Collection

Segni distintivi: lunghi capelli castani e talento da vendere. Queste sono le prime due cose che mi vengono in mente se penso a Gloria. L’ho scoperta diverso tempo fa, e una volta trovata non ho più smesso di seguire il suo lavoro.
Per prima cosa complimenti, i tuoi gioielli sono bellissimi,e non passano davvero inosservati.
Inoltre grazie per averci dedicato un po’ del tuo tempo. Sò che sei diventata mamma da pochi mesi e sicuramente le tue giornate saranno impegnative.Grazie a te per questa intervista. Quattro mesi fa siamo diventati genitori di un piccolo principe, il nostro Andrearomano è il mio gioiello più prezioso. Non ti nascondo che si, fare la mamma è il mestiere più difficile.

Da quanto tempo questa attività fa parte della tua vita e come è nata l’idea di Gloria de Paolis Collection?Sono cresciuta con la passione per la moda come tutte le bimbe. Dopo una formazione universitaria in ambito artistico ma prettamente nozionistico, ho deciso di dare libero sfogo alla creatività. Nasce così tre anni fa la mia collezione di accessori che dopo tre anni è cresciuta fino a diventare una realtà.

Il processo di creazione è svolto interamente da te? Sei tu che disegni e realizzi i tuoi gioielli?Con il tempo si è perfezionato anche il processo creativo. Dal 2014 affido i miei disegni a dei laboratori italiani per la creazione di ogni singolo pezzo delle mie collezioni di accessori. Il Made in italy è un valore in cui credo profondamente, il perno intorno a cui ruota tutto il mio lavoro.

 Le tue collezioni sono luminose, e come ho già detto catturano l’attenzione: i materiali, i colori, le forme, danno origine a un’eleganza difficile da non notare. Cosa ti ispira?Innanzi tutto ti ringrazio. Prendo spunto dalla vita di tutti i giorni, adoro trarre ispirazione dai fiori e da classici dell’alta gioielleria che rivisito in chiave easy. La mia clientela è fatta di ragazze e donne che si amano e non rinunciano a dettagli ricercati anche per gli outfit quotidiani.Come si riesce a dare forma alle proprie idee, quando si deve realizzare un progetto partendo dal nulla?

Sei seguita da circa 30 mila persone sul tuo profilo instagram, e stai riscuotendo molto successo. E’ stato difficile riuscire a farsi conoscere?Francamente ci sto ancora provando, cerco sempre di annotare idee e fare quanti più schizzi riesco. Realizzare, nel mio caso un pezzo di bigiotteria, è un processo delicato… negli anni si è affinato e perfezionato assieme ai modelli che riescono a prendere vita grazie alle sapienti mani e all’esperienza degli artigiani che si occupano della mia produzione.Farsi conoscere e apprezzare è sempre complicato, il web offre innumerevoli prodotti che spesso si somigliano. Credo fortemente che la spontaneità e la verità siano fondamentali per chi come me condivide lavoro e privato sui social. Fermo restando che non si può piacere a tutti. Grazie ai social come Instagram ho costruito solide amicizie e conosciuto persone fantastiche.

progetti per il futuro?Sicuramente dedicarmi ancora di più al lavoro. Un sogno diventato realtà anche grazie al sostegno impagabile di mio marito che è il mio primo fan e senza il quale probabilmente non avrei nemmeno iniziato. Mi piacerebbe anche dare una sorellina ad Andrearomano, ma per questo ci sarà tempo! 

Mi ha fatto davvero piacere conoscerti un po’ meglio. Lasciaci qualche indirizzo dove poter seguire il tuo lavoro.È stato un piacere anche per me Martina. Grazie
Instagram @gloriadepaolis @gloriadepaoliscollections
Facebook Gloria de Paolis
Www.gloriadepaolis.com

Comments

Altri contenuti

Interessanti



Luogo
Bar

fatti mandare dalla mamma a prendere la birra