Martina Velocci – “Ma l’amore quando arriva? l’uomo giusto per me”

Ciao Martina! Intanto grazie per averci dedicato un po’ del tuo tempo. So che questi sono giorni molto importanti per te. La presentazione del tuo libro è sempre più vicina giusto?
Grazie a voi, è’ un piacere per me rispondere alle vostre domande.
Eh sì, la presentazione del mio nuovo libro è’ vicinissima: sabato alla Feltrinelli di galleria Alberto Sordi, vi aspetto tutti alle 18 per passare un sabato pomeriggio tutti insieme tra emozioni e sorrisi.

Ho sentito molto parlare di te, e curiosando un po’ nella tua biografia sono rimasta a bocca aperta: una laurea conseguita con il massimo dei voti, collaborazioni con il messaggero, pittrice, numerosi riconoscimenti letterari e poetici, e altre pubblicazioni alle spalle. Si direbbe che la tua storia fosse già segnata dall’inizio. Sei sempre stata sicura di quale fosse la strada da seguire?
Intanto grazie mille per i complimenti, sono semplicemente una ragazza che cerca di fare con tanto impegno, passione e allegria quello che ama. Alla tua domanda, se sono sempre stata sicura della strada da seguire, la risposta è che ho sempre fatto semplicemente quello che sentivo, seguendo sempre la direzione della creatività e della passione per la scrittura. Ho sempre sognato di fare la giornalista e la scrittrice per poter raccontare il mondo nelle varie sfumature delle emozioni e dei sentimenti.

La tua famiglia è piena di artisti. Ha avuto un ruolo importante nel tuo percorso?
Si, ha avuto un ruolo importante nel mio percorso, nascere in una famiglia di artisti ha dei lati positivi ed altri meno, tra quelli meno positivi c’è stato che fin da piccola ho capito che sarebbe stata lunga e difficile la strada che volevo perseguire, tra quelli positivi c’è che i miei genitori mi hanno insegnato che bisogna sempre vedere oltre la banalità delle cose ed andare dove il tuo talento e il tuo cuore ti indicano.

Come abbiamo già detto non sei nuova a premiazioni, e questa non è la tua prima pubblicazione. L’emozione è sempre forte o con il tempo si affievolisce?
L’emozione è sempre forte, anzi fortissima, non so come facciano i miei colleghi ad essere sempre serafici e calmi, io sono agitata già da ora e l’unica cosa che riesco a fare per stare più calma è ripetermi: “Dai Marty stai calma” ma per il momento non fa alcun effetto! L’unica cosa che riesce a tenermi tranquilla è un bel piatto di pasta al sugo! Ma per ora l’emozione è molta e di conseguenza… anche la fame!

Parliamo un po’ del tuo nuovo progetto: “Ma l’amore quando arriva? L’uomo giusto per me”. Non è una domanda a cui è facile rispondere. Come è nata l’idea (e anche il coraggio) di provare a farlo?
Allora era da un po’ che mi ronzava nella tesa la voglia di creare un libro sull’amore, e come hai anticipato tu, per affrontare un tema del genere ci vuole coraggio, ma l’idea non mi spaventava affatto, anzi mi piaceva molto e così una sera tutto d’un tratto mentre ero in casa a guardare Alessandro Siani in Tv mi sono detta: “questo si Marty che è’ un tipo per te” e in quel momento ho pensato che tutte noi donne ad un certo punto ci siamo fatte questa domanda: “ma chi è l’uomo giusto per me?” e da lì è partita l’idea! Così ho pensato che tutte noi donne abbiamo incontrato il primo amore, lo stronzo, quello che ti infrange il cuore, quello sbagliato al momento giusto e così ho iniziato a scrivere ed è nato il libro.

Qual è stato il tuo personale modo di affrontare l’argomento? Attraverso riflessioni filosofiche Shakespeariane oppure ci regalerai qualche risata che possa eventualmente sollevare tutte le donne in crisi d’Italia?
Assolutamente si, le risate non mancano. È un libro allegro, divertente e poi ovviamente anche profondo e serio nelle riflessioni sull’amore. È un piccolo “saggio sull’amore”, simpatico e pieno di ironia. Leggetelo, vi divertirete e credo che in alcune pagine vi ritroverete nelle mille emozioni che tutte noi proviamo.

Per tutto il libro c’è una domanda ricorrente: “chi è l’uomo giusto?”. Ora dicci la verità… ma alla fine la fatidica risposta che tutte aspettano, arriva sul serio?
Sì, la fatidica risposta che tutte aspettano arriva sul serio! Alla fine del libro io do una risposta su chi sia l’uomo giusto!! Leggetelo. La risposta è inaspettata. La domanda è costante per tutto il libro e alla fine la risposta arriva.

Sono davvero contenta di aver parlato con te! Ti faccio un grande in bocca al lupo, anche se sono sicura che non ne avrai bisogno. Prima di lasciarci dacci qualche contatto dove poterti seguire.
Crepiiii, e grazie mille a te! E a tutti voi che leggerete quest’ intervista! Io vi aspetto sabato alla Feltrinelli ovviamente! Potete seguirmi sulla mia pagina fb “Martina Velocci”, su Instagram @martyvelocci e sul mio sito www.martinavelocci.com.

Comments

Altri contenuti

Interessanti

Intervista

Inspire,Connect,Build

By martinadabbondanza in Interviste



Storia

I’ll drink responsibly when they will make a brand of whiskey named Responsibly